Sito Ufficiale del Mensile di informazione del "Municipio Montesacro" Edito e Diretto da Roberto Borgheresi
Mondo : Natale vietato in Brunei: "Cinque anni di carcere a chi festeggia"
23/12/2015 1:17:50

Il piccolo Brunei, la cui unica fortuna è di galleggiare su un mare di petrolio sull'isola del Borneo, è governato dal sultano Hassanal Bolkian. Quest'ultimo, una volta uno degli uomini più ricchi del mondo, scivolato in graduatoria ma sempre tra gli "happey few", adora farsi vedere a Londra e apprezza molti lussi occidentali.

Ma a casa è un difensore dell'interpretazione più intransigente dell'Islam tanto da aver introdotto la Sharia (la severa legge coranica) nel 2014 e quest'anno ha deciso che chiunque festeggerà il Natale nel suo micro-Stato sarà condannato a 5 anni di carcere.

Per festeggiare, spiega il britannico Daily Telegraph, si intende l'ostentazione pubblica del Natale, come "indossare simboli religiosi come croci, accendere candele, addobbare alberi di natale e cantare inni religiosi o mandare auguri di Natale, montare decorazioni" in sintesi, tutto ciò che rappresenta il Natale. I non musulmani nel Brunei possono santificare il Natale ma solo all'interno della loro comunità e solo dopo aver notificato alle autorità le loro intenzioni.




Pagina stampabile Invia questa notizia a un amico
Accedi/Registrati
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!